Pizzo Medaro

Detto anche Madone, in Vigezzo, e Pizzo di Madei in Ticino

 

 

A cura di Roberto Paniz

 

Informazioni tecniche

 

Località e quota di partenza: Arvogno, 1247 m

Quota vetta: 2551 m

Dislivello totale: 1860 m

Difficoltà: EE

 

Descrizione del percorso

 

Da Arvogno si segue in discesa la strada fino al ponte sul Melezzo (1202m). si prosegue in salita lungo la sterrata o la mulattiera fino all’alpe Verzasco e si mantiene la direzione fino alla Cappella di S. Pantaleone. Da qui ci si dirige all’Alpe Soglio (Soglio di Crana, 1843 m) secondo due possibili percorsi: passando per il Lago Panelatte, poi per una bocchetta quotata 2041 m sulla cresta che scende dal Pizzo della Forcola e infine per l’Alpe Piana (soglio di Druogno, 1907 m) oppure transitando per il Passo di Fontanalba e l’Alpe Galeria, 1901 m. Dalla baita inferiore dell’Alpe Soglio (ultima località del percorso dove è possibile trovare dell’acqua), si segue un sentiero in direzione Nord verso l’Alpe Ragozzo da cui ci si alza verso il Passo dell’Omo, 2279 m, dopo aver lasciato a sinistra la deviazione per la Bocchetta del Ragozzo. Dal Passo si sale su pietraia in direzione Nord-Ovest alla Bocchetta di Loccia Carneria, 2445 m. Sul versante opposto, tenendosi in prossimità della cresta Sud-Sud-Ovest si sale agevolmente alla vetta.

 

Gita del 20 agosto 2011

 

Gita sezionale del CAI Vigezzo a cui partecipano dieci persone. Gran bella giornata, ideale per una gita come questa che offre aspetti panoramici di grande interesse. Il percorso prevede il Lago

Panelatte all’andata e il ritorno per l’Alpe Galeria. Il sentiero tra l'Alpe Soglio e l'Alpe Ragozzo è stato sottoposto a manutenzione nell'estate 2010 mentre il tratto successivo fino al Passo dell'Omo è stato pulito e segnato più recentemente. Da qui in poi non vi sono più tracce ma, grazie alla buona visibilità, non ci sono problemi nell'individuare il percorso per la Bocchetta di Loccia Carneria e in seguito per la vetta. La classificazione EE è da riferirsi allo sviluppo e al dislivello totale dell’escursione, più che alle modeste difficoltà tecniche, circoscritte alla parte finale.

Contatore di visite